logo

X-lam / Cross-lam

<
Richiedi un Preventivo

 

Perché una struttura in Xlam/Crosslam?

 

 

Il sistema costruttivo a pannelli X-lam o Cross-lam nasce in Europa (Austria e Germania) nei primi anni 90 grazie agli investimenti delle risorse di piccole aziende in ricerca, sperimentazione e autocostruzione degli impianti produttivi.

 

Dal punto di vista pratico si tratta di semplici strati di tavole in legno di Abete incrociate ed incollate, di spessore variabile, che assumono una capacità strutturale paragonabile ad una lastra. Il sistema ricorda da vicino il concetto delle travi in legno lamellare e permette allo stesso modo di migliorare le proprietà statiche del legno.

 

Un edificio a pannelli X-lam è, sostanzialmente, una struttura scatolare in cui le pareti e i solai sono formati da diaframmi "pannelli di legno massiccio" molto rigidi e resistenti, collegati fra loro mediante collegamenti meccanici. I pannelli per le pareti e i solai vengono prefabbricati in stabilimento mediante il taglio computerizzato con macchine a controllo numerico e arrivano in cantiere pronti per il montaggio già dotati di aperture per porte e finestre.

 

L'X-lam, ovvero i pannelli di legno massiccio a strati incrociati, è un sistema costruttivo che sta sempre più diffondendosi grazie alla possibilità di avvicinare ulteriormente le case in legno a quelle tradizionali, migliorando l'inerzia termica e fonoimpedenza della parete oltre a permettere la realizzazione di Multipiani con una incredibile rapidità.

Guarda una realizzazione con Xlam/Crosslam

 

 

La stratigrafia "tipo" degli elementi che costituiscono una parete o un solaio/copertura di un edificio realizzato con il sistema costruttivo a pannelli XLAM non può essere univoca e deve essere in funzione dell'ambiente climatico in cui sarà realizzato lo stesso ed in funzione delle esigenze e richieste da parte della committenza ed utenza finale. Pertanto lo staff tecnico della Campigli Legnami, in base allo sviluppo architettonico dell'edificio ed al livello di prestazioni energetiche e di ecosostenibilità prefissi dalla committenza svilupperà lo studio della stratigrafia più opportuna per il raggiungimento degli obbiettivi prefissati.