Quanto costa una casa in legno? La guida (quasi) definitiva

Progetto, tecniche costruttive, metrature. E ancora: livello di finitura, impiantistica, materiali. Ecco tutto quello che c'è da sapere

26/02/2021

Progetto, tecniche costruttive, metrature. E ancora: livello di finitura, impiantistica, materiali. Se hai pensato al legno per la realizzazione della tua prossima casa, la prima cosa che possiamo dirti è di aver fatto la scelta giusta. Una casa in legno, rispetto a un’altra in laterocemento, presenta infatti innumerevoli vantaggi. Stiamo parlando dell'unico materiale che necessita solo di acqua, aria e sole per crescere e che mantiene in equilibrio il bilancio di anidride carbonica assorbita durante la crescita e quella restituita solo dopo la combustione. Il comfort e la sensazione di benessere trasmessi dal legno lo rendono inoltre superiore a qualsiasi altro tipo di materiale, senza contare i suoi benefici in termini di sicurezza sismica e resistenza al fuoco. Non è un caso che negli ultimi anni, anche in Italia, il settore dell’edilizia in legno abbia conosciuto una vera e propria esplosione. Il numero di persone che scelgono di realizzare una casa di questo genere è in crescita, ma i dubbi e le perplessità che accompagnano la scelta sono ancora molti. Tra questi, inutile nascondersi, il principale riguarda proprio l’aspetto economico. E allora, una volta per tutte, quanto costa davvero realizzare una casa in legno? Vediamolo.

Quanto costa la mia prossima casa in legno: cominciamo da qui…


Conviene di più il legno o il cemento? Come faccio ad essere sicuro che la mia nuova casa rispetterà gli standard della bioedilizia? Sarà resistente? Sarà duratura? Garantirà il massimo comfort e l’efficienza energetica? Queste sono solo alcune delle domande che la stragrande maggioranza delle persone ci pongono quando chiedono informazioni sulle case in legno. Ovviamente la risposta non è sempre univoca, ma il punto di partenza per avere una stima dei costi è quello di valutare i fattori che possono determinarli. Il primo è senza dubbio la tecnica costruttiva utilizzata e la qualità dei materiali. Esiste infatti la possibilità di realizzare case in legno con prezzi inferiori ai 1000€ al metro quadro, ma si parla più che altro di edifici di scarsa qualità, realizzati con semplici assi di legno, tutt’altra cosa rispetto ad una casa prefabbricata realizzata secondo i canoni della bioedilizia. Una struttura che rispetti gli standard di efficienza energetica, sicurezza e comfort di cui parlavamo prima.
Un altro aspetto da tenere in considerazione è la scelta del costruttore. La Campigli è una delle poche aziende in Italia certificata SALE+, garanzia di efficienza ed affidabilità (dai un’occhiata alle nostre certificazioni). E poi ci sono tutti gli altri aspetti che possono influire sul prezzo, come il livello di finitura, gli impianti eccetera.
Scegliere una casa di qualità garantisce risparmio nel tempo. Un edificio che non rispetta certi standard può richiedere infatti una manutenzione costante, problemi che nel corso degli anni possono portare a spendere molto di più di quello che si era inizialmente pensato di risparmiare.


Costa di più il legno o il cemento?


Ecco la domanda da un milione di dollari. Costruire in legno costa di più o di meno rispetto al cemento? Il confronto va ovviamente fatto a parità di condizioni: realizzare un edificio con tecniche costruttive e materiali più tradizionali può consentire di raggiungere standard energetici elevatissimi, praticamente al pari di una casa in legno, ma con una spesa superiore del 25-30%. Una casa in legno Campigli ti garantisce la classe A4, la più alta in assoluto. E sì, costa meno della sua equivalente in laterocemento.

I 5 fattori che influiscono sul costo di una casa in legno


  • Innanzitutto avrai bisogno di un progetto e di un professionista che lo realizzi. Questo è certamente il primo costo che dovrai pensare di sostenere nel momento in cui scegli di realizzare la tua casa. La Campigli è in grado di seguirti passo passo in questo percorso, affiancandoti un ufficio tecnico qualificato che opera secondo standard elevatissimi.
  • Grandezza della casa e numero di piani sono altri aspetti da tenere fortemente in considerazione quando si ragiona sul prezzo. Se da un lato un edificio più grande ha ovviamente costi più alti, dall’altro ci sono una serie di spese fisse (cantierizzazione, spese tecniche, piccole finiture) che incidono in maniera minore sul costo al mq.
  • Tecniche costruttive e materiali sono fattori in grado di far crescere o diminuire il costo finale della tua casa in legno. Il Sistema a telaio, ad esempio, ha costi leggermente inferiori rispetto all’X-LAM, con caratteristiche termiche e strutturali a volte superiori.
  • Quando si costruisce un edificio in legno è necessario scegliere con attenzione i materiali con quali andremo ad isolare la nostra casa a seconda del pacchetto (parete, tetto, solaio interpiano, isolamento contro terra) e delle performance che vorremo ottenere. Tutti gli isolanti usati sulle strutture in legno devono essere traspiranti per impedire fenomeni di condensa interstiziale: fibra di legno, lana di roccia o di vetro, sughero o paglia possono incidere sul costo finale.
  • Livelli di finitura e impiantistica. Qui si entra all’interno di un universo sconfinato in cui le singole scelte dei materiali e degli impianti (riscaldamento, luce, ecc…) possono avere effetti più o meno importanti sul costo finale della casa. Anche in questo caso, la Campigli è in grado di accompagnarti nella scelta (scopri di più sulle dotazioni impiantistiche di una casa in legno)

La valutazione finale


La Campigli è in grado di realizzare edifici al grezzo, grezzo avanzato e chiavi in mano. Per quest’ultima tipologia di abitazione il prezzo può oscillare tra i 1200 e i 1600€ al metro quadro di S.U.L. con VMC, finiture di pregio e dotazioni impiantistiche d’avanguardia. Quello che non ti abbiamo ancora detto sono però i risparmi e i vantaggi che ti può garantire negli anni un edificio di questo tipo. Una casa in legno, infatti…

  • Necessita di tempi di costruzione molto più brevi
  • Riduce dell’80% i costi energetici già dal primo anno
  • Ti fa accedere a bonus e detrazioni fiscali
  • Ha un impatto bassissimo sull’ambiente
  • La casa ha un valore immobiliare maggiore perché risponde già ai nuovi standard costruttivi contenuti nei protocolli di Agenda 21 (www.minambiente.it/pagina/lagenda-21) delle Nazioni Unite



Richiedi Preventivo

Struttura in Legno    

Impiantistica    

Rifiniture interne ed esterne    

ALLEGA PROGETTO ARCHITETTONICO (max. 10 Mb):

Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy ed acconsento al trattamento dei miei dati personali:
   

Autorizzo l'invio di news e comunicazioni promozionali da parte di Campigli Legnami: